Featured

Da dove cominciare?

Questo è l’estratto dell’articolo.

Annunci

Ho fissato questa pagina per ore e per ore ho inventato ogni tipo di scusa. Non sono un blogger, non appartengo alla generazione di chi per diletto o passione trova Internet un compagno fedele. Ho immaginato che non essendo scrittrice non riuscissi a scrivere il racconto della mia vita con la giusta intensità, che non fossi in grado di far arrivare le sfumature i profumi e la profondità dei pensieri. Sono passati 3 giorni da quando ho provveduto a fare l’iscrizione al sito eppure oggi qualcosa è cambiato…e sì perché infondo questo non è altro che un modo diverso di salvare la propria vita. A pensarci bene la immagino come una seduta dal terapeuta senza dover spendere cifre astronomiche e in assoluta libertà di tempi modi e forma. Di fronte a un foglio bianco ognuno di noi sarebbe in grado di scrivere pagine infinite e dettagliate su cosa fa, come si sente, cosa piace…così ho deciso…scriverò una pagina al giorno…come si faceva con i diari segreti (letti regolarmente da un fratello o una madre troppo curiosi). Scrivere costringe a ordinare le idee a dividerle per “categorie”,a scegliere le priorità e perché no, dove possibile attivare il famoso”problem solving” .

Si inizia da qui……Mi vedo…..

IL TEMPO NON BASTA MAI!

La famosa frase fatta “il giorno dovrebbe essere fatto da 48 ore” è vera!! si accettano consigli da persone ben organizzate che riescono a fare tutto e tutto in tempo!

diciamo che il mondo è diviso per categorie: ci sono  quelli sempre pronti, organizzati , quelli che non sbagliano mai, che sanno già cosa faranno nel weekend e che possibilmente hanno anche il “piano B”.

Si riconoscono subito perchè sono sempre impeccabili anche quando mettono una tuta per andare a correre o fare la spesa, la macchina ordinata, di quelle che ti domandi se non è il caso di togliere le scarpe prima di entrare casomai lasciassi impronte sul tappetino!

ma si sa il mondo è bello perchè vario e allora incontri chi all’opposto sceglie di avere coltivazioni personali di acari nella macchina (laurea honoris causa come imprenditore), quelli che “il frigo è sempre in allarme rosso” e che vivono alla giornata perchè tanto “domani è un’altro giorno”! quelli che la puntualità è un problema tuo e il ritardo si calcola dalla mezz’ora in poi.

E poi ci sono quelli come me! entro ed esco da una o dall’altra categoria con facilità estrema, io in gergo la definirei flessibilità ed adattamento nella loro ovvia accezione positiva ma non è vista così da tutti. Non saprei definire questa categoria quindi proverò con un esempio  pratico : se venerdì il giorno in cui avrei dovuto fare la spesa mi si presenta l’opportunità di prendere un gelato e respirare quell’aria di primavera che tanto aspettavo..be il piano spesa finisce in fondo alla lista della giornata! non sarà perfetto e pieno come quello del “signor preciso e organizzato” ma neanche completamente vuoto come il signor “poi ci penso” perchè qualcosa in frigo una come me la trova sempre (famoso piano b) . Il punto? sono le piccole cose che rendono meravigliosa la nostra esistenza, piccoli gesti e grandi sogni e tutti contribuiscono a riempire il bagaglio della nostra vita …e….si se vuoi che piccoli frammenti di felicità facciano parte della tua giornata …scorda che il timing  corretto sia quello delle 24 ore!

Dico sempre una frase alle mie storiche  amiche “non uscite da casa con l’obiettivo di piacere a tutti ma cercate di piacere a voi”  forse non è il modo migliore di avere “followers” ma è sicuramente un passo per amarsi!

 

 

 

manuale d’istruzione (parte 1)

Buongiorno!

Riflettevo sul fatto che esiste un manuale d’istruzione per tutto e quando questo non ci soddisfa giochiamo la carta “tutorial” su YouTube …… magnifico! Peccato che quando si tratta di far funzionare la nostra vita le cose si complicano.

chi è il manuale d’istruzione? le nostre amiche ..sulla scia di sex and the city e Mistresses ( per chi non l’ha visto, consiglio di dare una sbirciata).

E’ incredibile la quantità di energia che si sprigiona intorno ad un tavolo quando sedute ci sono un paio di donne e molti rimarrebbero sorpresi nell’ascoltare come si affrontano alcuni argomenti!

Andiamo per ordine, vi è mai capitato di essere dalla parte del più forte? a me si! Bravissima a trovare soluzioni, a dire la cosa giusta (probabilmente allenata anche dal tipo di lavoro che faccio o che dovrei fare .. ma questa è un’altra storia). ore interminabili di dibattiti, confronti, risate ,pianti e piani di “risanamento” e ovviamente altrettante telefonate o caffè al bar per verificare che le cose siano andate nel verso giusto!

ma si sa quando sei bravo a fare una cosa per gli altri inspiegabilmente sei una frana con te stesso.

regola numero 1: se hai la fortuna di avere anche solo un’amica/o disposto ad ascoltare con la mente aperta prova a parlarle/gli come fosse uno specchio, potrebbe essere la prima volta che senti la tua voce interiore uscire allo scoperto…Ascoltati.

regola numero 2: ora non puoi fare più finta di niente, troppo tardi, hai sentito, ti tocca prendere provvedimenti perciò rassegnati a strana euforia , pianti da … bè qualcosa c’è sempre che ne giustifica uno… e il temuto frigo perché inevitabilmente instaurerai con lui un rapporto affettivo e direi anche duraturo ma niente panico! va di moda un po’ di pancetta! e poi è il periodo della consapevolezza e la regola vuole che la fame consolatoria batta in termini di soddisfazione qualunque terapeuta! Ricorda però che dovrai mettere soldi da parte x fare cicli di massaggi e diete….per porre rimedio! (ovviamente messaggio rivolto a te essere umano!)  , perché ho anche amiche aliene con il famoso metabolismo veloce che bontà loro vanno alla fase successiva senza riportare danni fisici!

Le prime due regole richiedono tempo e dedizione, se le affrontate in tempi rapidi, mettete in conto che avete tralasciato alcuni dettagli apparentemente insignificanti che ritorneranno come boomerang quando meno ve lo aspettate… perciò non abbiate fretta…e ” soffrite un po’ di più” come si dice “meglio prima che dopo” le regole sono diverse ed è bene spuntarle come la lista della spesa completa e fare le scorte per la settimana piuttosto che  scendere ogni giorno a comprare qualcosa! (fatta eccezione per il pane)…… e a proposito di Pane fresco….bè per lui dobbiamo fare un’eccezione e dedicargli il dovuto   capitolo……

TO BE CONTINUED……

Lunedì

Come un copione che sia degno di tale nome oggi è lunedì. Certo ci sono lunedì e lunedì o martedì peggiori ma visto che il tempo sembra seguire regole diverse nel fine settimana, il lunedì ha un peso diverso. Ci sono persone che non brillano per intelligenza,competenza professionale,empatia per non parlare di simpatia e cordialità però hanno una cosa che qui al sud ha un peso superiore all’elenco se vogliamo lungo delle “buone qualità”. È l’appartenenza (non intesa come mafiosa) ma l’atteggiamento ,il senso di onnipotenza che ti fa superare il limite.

“Noi” persone “per bene” abbiamo poche armi a disposizione e non sempre il bene sconfigge il male come avviene nei film. Non credo sia prerogativa del sud ma sono assolutamente convinta che il nostro Dna sia “modificato” e ci vorranno almeno due generazioni prima che qualcosa possa cambiare!